24 Hours of Le Mans

Free Practice Wed 14 Jun - 16h00 4H

Qualifying 1 Wed 14 Jun - 22h00 2H

Qualifying 2 Thu 15 Jun - 19h00         2H

Qualifying 3 Thu 15 Jun - 22h00         2H

Warm-up Sat 17 Jun - 09h00         45min

             Race Sat 17 Jun -  15h00 24H

Circuito di Spa Francorchamps. Spa Belgien. 2017

1 Toyota Gazoo Racing 173 6h 00' 11.490
2 Toyota Gazoo Racing 173 + 1.992
3 Porsche 173 + 35.283
4 Porsche 173 + 1:25.438
5 Toyota Gazoo Racing 171 a 2 giri
6 Team ByKolles 161 a 12 giri
7 G-Drive Racing 160 a 13 giri
8 Rebellion Racing 160 a 13 giri
9 Jackie Chan DC Racing 160 a 13 giri
10 Rebellion Racing 159 a 14 giri

 Endurance Championship Silverstone 16.04.2017 Classific

1 ° BUEMI S. DAVIDSON A. NAKAJIMA K.# 8Toyota TS050 - Hybrid Michelin 197 6: 00: 33.211 3 212.9 1: 39.804

 

2 ° BERNHARD T. BAMBER E. HARTLEY B.# 2Porsche 919 Hybrid Michelin 197 6: 00: 39.384 6.173 6.173 5 210.9 1: 40.705

 

3 ° JANI N. LOTTERER A. TANDY N.# 1Porsche 919 Hybrid Michelin 197 6: 01: 20.167 46.956 40.783 143 211.0 1: 40.676

 

4 ° TUNG H. JARVIS O. LAURENT T.# 38Oreca 07 - Gibson Dunlop 184 6: 01: 34.465 13 LAPS 13 LAPS 153 199.9 1: 46.256

 

5 ° CANALE J. PROST N. SENNA B.# 31Oreca 07 - Gibson Dunlop 184 6: 01: 53.841 13 LAPS 19.376 5 197.5 1: 47.536

 

6 ° PERRODO F. VAXIVIERE M. COLLARD E.# 28Oreca 07 - Gibson Dunlop 184 6: 01: 55.733 13 LAPS 1.892 182 199.2 1: 46.658

 

7 ° LAPIERRE N. MENEZES G. RAO M.# 36Alpine A470 - Gibson Dunlop 183 6: 00: 58.224 14 LAPS 1 LAPS 160 198.3 1: 47.126

 

8 RUSINOV R. THIRIET P. LYNN A.# 26Oreca 07 - Gibson Dunlop 183 6: 01: 30.471 14 LAPS 32.247 139 198.1 1: 47.241

 

9 ° GRAVES T. HIRSCHI J. VERGNE J.# 24Oreca 07 - Gibson Dunlop 183 6: 02: 06.299 14 LAPS 35.828 181 198.8 1: 46.872

 

10 GONZALEZ R. TRUMMER S. PETROV V.# 25Oreca 07 - Gibson Dunlop 182 6: 01: 08.160 15 LAPS 1 LAPS 143 196.5 1: 48.090

Rolex 24 at Daytona 28-29.01.2017

24 ORE DI DAYTONA  - CLASSIFICA GTLM - TOP TEN 

1. Hand/Müller/Bourdais (USA/D/F), Ford GT, 652 laps
2. Pilet/Werner/Makowiecki (F/D/F), Porsche 911 RSR, 652
3. Fisichella/Calado/Vilander (I/I/SF), Ferrari 488, 652
4. Garcia/Magnussen/Rockenfeller (E/DK/D), Chevrolet Corvette, 652
5. Tincknell/Priaulx/Kanaan (GB/GB/BRA), Ford GT, 652
6. Estre/Vanthoor/Lietz (F/B/A), Porsche 911 RSR, 652
7. Pla/Mücke/Johnson (F/D/USA), Ford GT, 652
8. Auberlen/Sims/Farfus (USA/GB/BRA), BMW M6, 651
9. Gavin/Milner/Fässler (GB/USA/CH), Chevrolet Corvette, 651
10. Westbrook/Briscoe/Dixon (GB/USA/NZL), Ford GT, 624

The 2017 races of the IMSA WeatherTech SportsCar Championship

28/29.01    Daytona International Speedway, Daytona/Florida *
18.03        Sebring International Raceway, Sebring/Florida *
08.04        Long Beach Street Circuit, Long Beach/California
07.05        Circuit of the Americas, Austin/Texas
03.06        Detroit Belle Isle, Detroit/Michigan (only GTD/P)
02.07        Watkins Glen International, Watkins Glen/New York *
09.07        Canadian Tire Motorsport Park, Bowmanville/Ontario
22.07        Lime Rock Park, Lime Rock/Connecticut
06.08        Road America, Elkhart Lake/Wisconsin
27.08        Virginia International Raceway, Danville/Virginia
24.09        Mazda Raceway Laguna Seca, Monterey/California
07.10        Petit Le Mans, Road Atlanta, Braselton/Georgia

Porsche 911 RSR 2017

Il propulsore, aspirato, è stato arretrato in posizione centrale rispetto alla classica dietro l’asse posteriore e manterrà la cilindrata 4.0 flat-6 (510 CV) e nonostante non sia prevista una versione stradale con tale equipaggiamento del motore, la vettura non dovrà ricorrere a particolari deroghe per correre come spiegato dal Direttore di Porsche Motorsport, il Dr. Frank-Steffen Walliser, spiegando che tali manovre rientrano all’interno del regolamento GTE.

Per la prima volta una Porsche GT dispone di sistemi di assistenza di state-of-the-art: la nuova 911 RSR è dotata di un sistema di allarme di collisione radar, il cosiddetto Collision Avoid System

2017 Porsche 911 GT3 Cup:

Il modello da corsa si basa sul rinfrescato 991 generazione 911 e utilizza l'aspirato 4.0 litri piatto-sei motore della GT3 RS, ma la pozrnza è valutata a 478bhp, che è 15bhp meno di RS.

Nuovo è il motore della valvola con bilancieri montati rigidamente e una alimentazione dell'olio centrale, mentre è stato installato anche un albero motore più difficile un significativo aumento di rigidità.

L'arrivo della nuova unità 4.0 litri nel modello da corsa di Porsche segnala la fine dell'era del motore tanto amato Mezger.

La nuova 911 GT3 Cup  siede su ruote da corsa  con dadi centro-lock, avvolti in chiazze che sono 270 millimetri di larghezza nella parte anteriore e 310mm di larghezza nella parte posteriore.

Costruito su struttura composita di alluminio-acciaio del 991, il nuovo 911 GT3 Cup pesa 1200kg, che è più leggero di 295kg anche un GT3 RS.

La vettura, prima gara nel 2017 Porsche Mobil 1 Supercup, che è una serie di supporto alla Formula 1, così come i campionati tedeschi e del Nord America Porsche Carrera Cup.

Porsche pilots 2017 LMP1

LMP1 – 919 Hybrid #1

Neel Jani (32), Switzerland        
André Lotterer (35), Germany
Nick Tandy (32), Great Britain

LMP1 – 919 Hybrid #2

Earl Bamber (26), New Zealand
Timo Bernhard (35), Germany    
Brendon Hartley (27), New Zealand

 

World Endurance Championship – Calendario provvisorio 2017

24/25 Marzo               The WEC Prologue, Monza                            (Italy)

16 Aprile                        6 Hours of Silverstone                                 (UK)
06 Maggio                         WEC 6 Hours of Spa-Francorchamps            (Belgium)
17/18 Giugno                   Le Mans 24 Hours                                        (France)
16 Luglio               6 Hours of Nürburgring                               (Germany)
03 Settembre              6 Hours of Mexico                                        (Mexico)
16 Settembre              6 Hours of Circuit of the Americas               (USA)  
15 Ottobre               6 Hours of Fuji                                            (Japan)
05 Novembre               6 Hours of Shanghai                                    (China)
18 Novembre               6 Hours of Bahrain                                       (Bahrain)

2016 PORSCHE BI-CAMPIONE. LE 919 HYBRID SI CONFERMANO LE VETTURE DA BATTER

Con la vittoria alla 6 Ore di Shanghai, Porsche è campione Costruttori del World Endurance Championship 2016 con una gara di anticipo. Resta ancora da assegnare il titolo piloti.

Mark Webber, Brendon Hartley, Timo Bernhard

24 Ore di Le Mans. La pole position della LMP1 è stata conquistata da Neel Jani su Porsche 919 Hybrid, che ha totalizzato il tempo di 3:19.733; in seconda piazza l’altra Porsche guidata da Brendon Hartley 

Porsche vince  la 24h di Le Mans 2016

Porsche 919 Hybrid N°2 di Jani-Dumas-Lieb

2016: Porsche 919 Hybrid

016 Porsche 919 Hybrid in dettaglio:

Per 2016 Porsche 919, la base della struttura portante rimane invariata, così come il concetto di trazione ibrida con il suo due litri V4 motore turbo benzina e due diversi sistemi di recupero energetico (energia frenante dall'asse anteriore e l'energia di scarico). Fin dall'inizio, per la stagione 2014, Porsche ha avuto questo coraggio e spot sul concetto di luogo. Ma la prima vettura ha mostrato un potenziale eccezionale, soprattutto in termini di peso, ed è per questo che una nuova vettura per il 2015 è stata costruita. Per il 2016, c'è meno bisogno di cambiare e Porsche sta beneficiando ora dalla stabilità per il concetto.

I regolamenti WEC indietro l'ibrido:

I regolamenti per la categoria LMP1, i costruttori devono utilizzare i sistemi di propulsione ibrida e stabilire un collegamento diretto tra le prestazioni e l'efficienza energetica. Ciò significa che una grande quantità di energia da sistemi di recupero può essere utilizzato, ma comporta una riduzione proporzionale alla quantità consentita di combustibile al giro. La quantità di combustibile consumato in ogni giro viene contato.

Il WEC permette agli ingegneri un alto grado di libertà in termini di concetti di propulsione ibrida. Le squadre possono scegliere tra motori diesel e benzina, motori aspirati o turbocompressi, vari spostamenti, e uno o due sistemi di recupero di energia. Questa formula pone l'accento sulle innovazioni, di grande importanza per le future vetture sportive di produzione - e questo è stato il motivo principale per cui Porsche decise di tornare nel mondo delle corse automobilistiche di alto livello.

V4-turbo ad iniezione diretta:

L'efficienza di combustione e preparazione della miscela del motore V4 turbo a benzina da 2 litri, guidando l'asse posteriore, è stato ulteriormente incrementato in stretta collaborazione con gli ingegneri di sviluppo della produzione di Weissach. Anche il motore a V di 90 gradi gettare un po 'più di peso. La scorsa stagione, l'uscita del motore a combustione è nettamente superiore 500 CV. Ma il 2016 normative prevedono una minore quantità di energia da combustibile per giro e riducono il flusso massimo di carburante per i prototipi. In questo modo, i regolamenti impediscono le macchine di LMP1 diventino sempre più veloce, ma allo stesso tempo alimentano impegno degli ingegneri per generare più potenza da sempre meno carburante. Per il 919, questo significa circa otto per cento in meno di carburante e potenza. In altre parole: dieci megajoule di energia in meno per Le Mans giro dal carburante. Che costa circa quattro secondi per ogni 13.629 chilometri, Le Mans giro. Attraverso le nuove restrizioni, il motore a combustione è scesa al di sotto di 500 CV.

Due sistemi di recupero di energia:

L'energia cinetica prodotta sull'asse anteriore in frenata viene convertita in energia elettrica. Il secondo sistema di recupero è installato nel tratto di scarico, in cui il flusso di gas di scarico aziona una seconda turbina in parallelo con il turbocompressore. Esso utilizza l'energia in eccesso dalla pressione di scarico che altrimenti fuoriuscire nell'ambiente. La tecnologia VTG usato qui - cioè, l'adattamento variabile della turbina a geometria al livello di pressione di scarico - aziona le turbine, anche a bassi regimi e bassa pressione. La turbina aggiuntivo sia collegato ad un generatore elettrico. L'energia elettrica prodotta - insieme a quella generata dai KERS sull'asse anteriore - è temporaneamente immagazzinato in batterie agli ioni di litio. Quando il driver richiama il pieno-boost, potenza aggiuntiva di oltre 400 CV sarà lo sospinse al suo posto. Questa alimentazione viene applicata all'assale anteriore dal motore elettrico, e trasforma temporaneamente il 919 in una macchina trazione integrale con alimentazione del sistema di circa 900 CV. Per ogni circuito, il team lavora sullo sviluppo di strategie di quando e in che misura l'energia viene recuperata e richiamato.

La batteria agli ioni di litio per lo stoccaggio di energia:

I regolamenti consentono agli ingegneri WEC abbondanza di portata per quanto riguarda il supporto di memorizzazione di energia: volani e supercondensatori Ultracaps (elettrochimici) Inizialmente, la competizione utilizzato. Per il 2016, sono tutti seguendo l'esempio di Porsche di batterie agli ioni di litio. Un'altra importante decisione fondamentale con la 919 Hybrid è stata l'alta tensione di 800 Volt - una tecnologia che gli sviluppatori della serie stanno adottando nella missione e concept car.

2016 FIA World Endurance Championship Calendar

25/26 March: The Prologue, Circuit Paul Ricard, France  

 17 April: 6 Hours of Silverstone, GBR

 07 May: WEC 6 Hours of Spa, BEL

 05 June: 24 Hours of Le Mans Test Day

 18/19 June:  24 Hours of Le Mans, FRA

 24 July:  6 Hours of Nürburgring, DEU 

 04 September: 6 Hours of Mexico City, MEX (To Be Confirmed)

 17 September: 6 Hours of Circuit of the Americas (Lone Star Le Mans), USA

 16 October: 6 Hours of Fuji, JPN

 06 November:  6 Hours of Shanghai, CHN

 19 November:  6 Hours of Bahrain, BAH

2015: Porsche World Champions

Porsche 919 Hybrid n°17- Mark Webber, Timo Bernhard e Brendon Hartley

Porsche 919 Hybrid n°18-  Marc Lieb, Romain Dumas e Neel Jani

Il numero di partenza e il colore del prototipo rosso sono un omaggio alla Porsche 917 "Salzburg", che ha catturato la prima vittoria assoluta per il marchio a Le Mans nel 1970.
Il numero è un simbolo della stretta parentela tecnica tra la Porsche 919 ibrida e la Porsche 918 Spyder, che - anche in nero - ha stabilito un nuovo record per una sportiva di tram-legale sul nord Loap del Nürburgring.

Il bianco 919 Hybrid con il numero di partenza 19 sarà in competizione a Le Mans nella tradizionale gara di Porsche auto colore che Porsche ha scelto per il suo ritorno alle corse di alto livello dopo 16 anni di assenza.

2014 ha segnato il ritorno di Porsche Endurance Racing, una disciplina in cui la storia scritto con lettere d'oro. Durante il suo esordio non poteva battere il suo connazionale Audi, ma quest'anno prevede di cambiare le cose, dal momento che ha presentato il trio di 919 LMP1 ibrida con alcuni aggiornamenti e, nel caso del prototipo n ° 17, facendo un cenno alla sua gloriosa storia.

Si scopre che Porsche è la società di maggior successo a Le Mans con 16 vittorie assolute. L'ultima vittoria è stata nel 1998, quando Laurent Aiello, Stéphane Ortelli e Allan McNish ha vinto la 16 ° vittoria con la Porsche 911 GT1. Sul punto, la richiesta massima è quello di raggiungere la vittoria numero 17, quindi non è un caso che il veicolo con quel numero ha una molto simile alla mitica 917 HK pittura che ottiene la prima vittoria per la Porsche a Le Mans a giugno 1970.

Tornando al presente, vi diciamo che il 919 LMP1 ibrida ha un motore a benzina motore a V a 4 cilindri con una cilindrata di 2 L, turbo e una potenza superiore a 500 CV, puramente e semplicemente inviato al retrotreno. Da dove viene il nome ibrida? L'asse anteriore ha non meno di 400 CV a disposizione da un motore elettrico, che ottiene il suo potere da due rigeneratori.

L'energia recuperata dai sitstemas freno (ingegneri calcolato circa 8 megajoule per giro dato nel circuito di Le Mans) è immagazzinata in una batteria agli ioni di litio raffreddato a liquido. L'intero sistema è stato rielaborato e, secondo Porsche, ora è molto più efficiente rispetto alla stagione precedente.

WEC 2014: Porsche 919 Hybrid

Salone di Ginevra  2014 (6-16 marzo l’apertura al pubblico). Il marchio tedesco ha voluto, infatti, mettere soprattutto in risalto il suo attesissimo rientro sul palcoscenico del Motorsport ed ha presentato la nuova 919 Hybrid, cioè la vettura che sarà in pista nel WEC 2014 (Campionato Mondiale Endurance) e, in particolare, nella 24 ore di Le Mans

Alla guida delle due vetture iscritte al campionato 2014 saranno Romain Dumas (FR), Neel Jani (CH) e Marc Lieb (DE) sulla macchina con numero 14, mentre sulla numero 20 si alterneranno Timo Bernhard (DE), Brendon Hartley (NZ) e Mark Webber (AU).

4 cilindri a V turbo combinato con l’unità ibrida.

L'alta efficienza della Porsche 919 Hybrid è il risultato di un concetto globale equilibrata. Il sistema di azionamento è basato su un motore a benzina 2.0 litri V-4 è compatto e leggero che. Il motore è un componente strutturale del telaio, del motore e raggiunge una velocità massima di circa 9.000 rpm.

È dotato di iniezione diretta, un singolo turbocompressore e capacità di recupero termodinamico. L'unità compatta emette circa 500 CV (373 kW).

Due diversi sistemi di recupero di energia sfruttare l'energia per rifornire le batterie e fornire energia. Il primo sistema è il recupero innovativo di energia termica da un generatore elettrico alimentato da gas di scarico. Il secondo motore è un sistema ibrido sul recupero frenante dell'assale anteriore convertire utilizzando l'energia cinetica in energia elettrica.L'energia elettrica viene poi immagazzinato in batterie agli ioni di litio raffreddati ad acqua da A123 Systems (post precedente) e quando il conducente ha bisogno del potere memorizzato, il motore aziona le ruote anteriori attraverso una due differenziale anteriore durante l'accelerazione. Questo dà Hybrid Porsche 919 un sistema temporaneo di trazione integrale, perché la potenza del motore a benzina verso la parte posteriore dirige ruote, proprio come la 918 Spyder.

Gestione intelligente di energia elettrica è stato un obiettivo degli ingegneri che da competizione progettato la 919 ibrida. L'uso efficiente di potenza disponibile aiuta a raggiungere un tempo sul giro ottimale. Il conducente può selezionare diverse modalità di guida automatica che la dinamica del veicolo effetto. condizioni del traffico Race, il layout corso e le previsioni meteo sono tutte prese in considerazione quando si seleziona la modalità di guida. Gli sviluppatori hanno avuto la possibilità di sperimentare avverse queste condizioni con la 911 GT3 R Hybrid-che ha usato un volano KERS-durante lo svolgimento della 24 Ore del Nürburgring nel 2010 e 2011.

Il consumo di carburante ammissibile dipende direttamente dalla quantità di energia elettrica il conducente può usare per giro, la funzione Boost Conosciuto come. Ci sono quattro classi di auto da corsa con livelli di spinta elettriche che vanno da 2 a 8 mega joule (MJ). La Porsche 919 Hybrid sta sviluppando per la "classe Premiere", con una capacità di recupero energetico di 8 MJ.